ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Colombia: tensioni su negoziati di pace tra governo e Farc

Lettura in corso:

Colombia: tensioni su negoziati di pace tra governo e Farc

Dimensioni di testo Aa Aa

Le Farc rifiutano la data limite del novembre 2013 per la fine dei negoziati di pace con il governo colombiano.

Le Forze Armate Rivoluzionarie rispondono così a quello che considerano un ultimatum da parte del presidente Juan Manuel Santos.

Marco Leon Calarca, leader Farc impegnato nei negoziati, ribadisce: “Noi ci atteniamo a ciò che era stato concordato. Non si era parlato di mesi, ma si era detto che ci si sarebbe presi il tempo necessario… Tre mesi, benissimo… Tre anni, benissimo… Noi non facciamo affidamento su una data, per assecondare quello che per loro è un problema. Le elezioni non ci preoccupano, non sono un nostro problema”.

Un clima di tensione che complica i negoziati di pace avviati il 18 ottobre in Norvegia e ora con sede permanente a L’Avana.

Se naufragassero si arriverebbe al terzo storico fallimento dei colloqui, nel tentativo di porre fine a mezzo secolo di guerra civile nel Paese, che ha fatto migliaia di morti e milioni di sfollati.

Sul tavolo dei negoziati con le Farc, inserite da Stati Uniti e Unione Europea nella lista delle organizzazioni terroristiche, ci sono la riforma agraria e il ruolo futuro della guerriglia nella vita politica.