ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Irlanda del Nord: pace a rischio, la Clinton vola a Belfast

Lettura in corso:

Irlanda del Nord: pace a rischio, la Clinton vola a Belfast

Dimensioni di testo Aa Aa

Il nuovo scontro tra cattolici e protestanti in Irlanda del Nord spinge a Belfast il segretario di Stato statunitense. Per Hillary Clinton è l’ultima missione in Europa.

Le tensioni sono scoppiate dopo la decisione del consiglio comunale della città di non far sventolare la bandiera britannica sull’edificio della capitale nordirlandese.

“La pace richiede sacrifici, compromessi e una vigilanza quotidiana – ha detto il segretario di Stato Usa – Questa settimana abbiamo visto, ancora una volta, che il lavoro non è stato completato, perché è tornata la violenza”.

Una lettera esplosiva è stata rintracciata nella contea di Down. Mentre quattro uomini sono stati arrestati dopo la scoperta di un ordigno esplosivo in un veicolo nella contea di Londonderry. La città è il simbolo della lotta all’indipendenza da Londra: nel 1972, 13 persone furono uccise dall’esercito britannico durante una manifestazione.

Nel 1998, un accordo di pace mise fine a trent’anni di scontri interreligiosi in Irlanda del Nord. Ma resta forte il rischio di nuove e sporadiche violenze.