ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Ucciso un giornalista nella repubblica russa di Cabardino-Balcaria


Federazione russa

Ucciso un giornalista nella repubblica russa di Cabardino-Balcaria

Un giornalista di 28 anni, Kazbek Guekíev, è
stato ucciso con tre colpi di pistola alla testa, nella repubblica russa di Cabardino-Balcaria, nel Caucaso.

Il nome di Guekiev era incluso in una sorta di lista di proscrizione diffusa su Internet. Per questo molti colleghi della vittima pensano che la sua morte sia legata al lavoro che svolgeva per una tv locale.

Nel Caucaso del Nord attentati contro giornalisti e autorità locali non sono rari, specie in Daghestan. Dopo la fine delle due guerre civili in Cecenia,
l’instabilità si è trasferita nelle repubbliche confinanti. Oggi a Nalchik, capitale della repubblica è stato dichiarato il regime speciale.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

mondo

Merkel a Netanyahu: "No a nuove colonie"