ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Più di 500 le vittime causate dal tifone Bopha che si è abbattuto sull'arcipelago delle Filippine


Filippine

Più di 500 le vittime causate dal tifone Bopha che si è abbattuto sull'arcipelago delle Filippine

Sono più di 500 i morti causati nelle Filippine dal tifone Bopha, secondo l’ultimo bilancio stilato dall’esercito.

La maggior parte delle vittime sono state travolte da valanghe di fango causate dalle piogge torrenziali. Bopha, che è il tifone più violento dell’anno, ha colpito soprattutto l’isola di Mindanao, nel sud del paese.

Centinaia sono anche i dispersi. Questa donna ha perso il marito, improvvisamente scomparso nel fango. “Non ho troppe speranze di ritrovarlo”, dice.

Alcune delle zone più gravemente colpite non sono ancora state raggiunte dai soccorritori a causa dei pesanti danni alle infrastrutture, che rendono necessari soccorsi con gli elicotteri dell’esercito.

In diverse aree le linee elettriche non sono ancora state ristabilite, impedendo le comunicazioni. Il timore delle autorità è che nelle zone più colpite si diffondano epidemie, dato il caldo tropicale e
l’impossibilità di seppellire velocemente le vittime. Nell’attesa, decine di cadaveri rinvenuti dal fango sono stati allineati e coperti solo da foglie di banano.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

mondo

Egitto, carri armati schierati a difesa del palazzo presidenziale