ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Merkel a Netanyahu: "No a nuove colonie"

Lettura in corso:

Merkel a Netanyahu: "No a nuove colonie"

Dimensioni di testo Aa Aa

Nessuna apertura della Germania sul fronte degli insediamenti annunciati da Israele. Con un gioco di parole Angela Merkel non ha lasciato spazio ad altre interpretazioni. Lo fatto questa mattina durante il vertice con il primo ministro Netanyahu a Berlino.

Il cancelliere ha criticato il via libera alle nuove colonie: ‘‘L’unica cosa che posso dire è che siamo d’accordo sul fatto di non essere d’accordo. Ma la pensiamo allo stesso modo su questioni molto importanti, come quelle in materia di sicurezza. Sugli insediamenti le nostre opinioni sono invece differenti. Israele deciderà per sé, è un paese sovrano.”

“La maggior parte degli europei ritiene che la causa principale del nostro conflitto con i palestinesi siano gli insediamenti – sostiene Netanyahu -. Questa questione deve essere risolta al tavolo dei negoziati. Ma non è la causa principale perché i problemi sono iniziati molto tempo prima che ci fosse un solo insedimento”.

Un incontro importante alla luce del voto sul riconoscimento della Palestina come Stato osservatore presso le Nazioni Unite, e dopo l’annuncio del premier israeliano di voler portare avanti una nuova serie di costruzioni di insediamenti nel territorio vicino a Gerusalemme Est.