ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Georgia, via libera a una lista di prigionieri politici

Lettura in corso:

Georgia, via libera a una lista di prigionieri politici

Dimensioni di testo Aa Aa

Il parlamento georgiano ha approvato una risoluzione che riconosce 215 prigionieri politici arrestati e condannati durante il governo del presidente Saakashvili. Una mossa che mette in luce i contrasti interni alla politica del Paese, dal momento in cui i deputati che hanno approvato la lista sono gli alleati del primo ministro Ivanishvili:

“La decisione presa è giusta e corretta – dice un uomo – Se nel Paese esistono davvero prigionieri politici allora devono essere liberati”.

“Io invece non capisco la scelta presa dal parlamento – aggiunge un pensionato pensionato – Come hanno detto loro stessi si tratta di una lista selettiva di persone che sono, di fatto, dei loro sostenitori ed è questo è il modo in cui è stato dato lo status di prigionieri politici.”

Dopo il cambio di potere, avvenuto due mesi fa, i rapporti tra il presidente georgiano e il suo primo ministro si sono inaspriti. Quest’ultimo ha fatto arrestare esponenti del precedente governo, ma allo stesso tempo accusa Saakashvili di aver messo in prigione diversi oppositori.