ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Egitto: scontri, si dimettono consiglieri di Morsi

Lettura in corso:

Egitto: scontri, si dimettono consiglieri di Morsi

Dimensioni di testo Aa Aa

L’Egitto sull’orlo del caos. Molti consiglieri del presidente Morsi, forse tutti, hanno rassegnato le dimissioni dopo gli scontri che avrebbero provocato almeno due morti e circa 200 feriti. Gli incidenti sono scoppiati quando centinaia di attivisti dei Fratelli Musulmani, il movimento legato a Mohamed Morsi, sono intervenuti per smantellare le tende degli oppositori, che protestavano da giorni davanti al palazzo presidenziale al Cairo contro la nuova costituzione e contro il referendum consultivo indetto per avallarla.

In altre località, come Ismailia e Suez, sono state date alle fiamme le sedi dei Fratelli Musulmani.

Il vicepresidente Mahmoud Mekki e il premier Hisham Qandil hanno lanciato appelli alla calma e segnali di disponibilità al dialogo, ma hanno ribadito che il contestato referendum si terrà il 15 dicembre.