ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Monti-Hollande: impegno per la Tav. Scontri a Lione

Lettura in corso:

Monti-Hollande: impegno per la Tav. Scontri a Lione

Dimensioni di testo Aa Aa

Piena intesa tra il premier italiano Mario Monti e il presidente francese François Hollande nel ribadire l’impegno a costruire la TAV Torino-Lione nei tempi previsti. Proprio a Lione – e non a caso – si è svolto il vertice italo-francese, al termine del quale entrambi i leader si sono detti soddisfatti.

“Abbiamo anche avuto una grande convergenza – ha dichiarato Hollande – per condurre insieme un certo numero di politiche su scala europea ed è in questo quadro che iscrivo il progetto Lione-Torino.”

La sintonia tra Italia e Francia ha riguardato anche altri cinque accordi siglati su cooperazione militare e di polizia, università, ricerca e trasporti.

A Lione si sono diretti anche i rappresentanti del movimento no-Tav italiani.

Un pullman è stato bloccato alla frontiera. Altri undici sono arrivati con alcune ore di ritardo dopo essere stati fermati più volte per controlli e si sono uniti a circa 300 ecologisti francesi. Tra i manifestanti, circondati dalla polizia, che ha usato gas lacrimogeni e spray urticanti, ci sarebbero stati arresti.