ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La crisi siriana al centro di un incontro a Istanbul tra Putin e Erdogan

Lettura in corso:

La crisi siriana al centro di un incontro a Istanbul tra Putin e Erdogan

Dimensioni di testo Aa Aa

Il presidente russo Vladimir Putin ha ribadito la propria contrarietà al dispiegamento dei missili antimissile Patriot lungo la frontiera con la Siria.

Putin lo ha confermato al primo ministro turco Erdogan, nel corso di una visita a Istanbul. Per il capo del Cremlino, Damasco è troppo impegnata con i propri problemi interni per rappresentare una minaccia per Ankara.

“I sistemi Patriot non sono certo i migliori del mondo. In più possiamo capire le preoccupazioni della Turchia in rapporto alle cose che accadono alla frontiera e ai sentimenti della gente. Noi in ogni caso facciamo appello alla moderazione, perch’ aggiungere rischi di altra violenza in quell’area non aiuta a risolvere la situazione, semmai la peggiora”.

“La nostra speranza più grande è che il conflitto in corso in Turchia arrivi alla fine, e che si possa presto vedere la fine dello spargimento di sangue. Con questo obiettivo i ministri degli Esteri dovranno lavorare attentamente e assumere iniziative per riuscire nel loro sforzo”.

Putin ha poi detto che Mosca non è l’avvocato della Siria, e ha escluso che Damasco possa possedere armi atomiche. “Non sono neppure vicini ad averne”, ha precisato.