ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Slovenia: Türk vs Pahor per le presidenziali

Lettura in corso:

Slovenia: Türk vs Pahor per le presidenziali

Dimensioni di testo Aa Aa

Seggi aperti in Slovenia per il secondo turno delle presidenziali.

Un milione e 700 mila elettori scelgono tra il presidente uscente Danilo Türk, centro sinistra, e il favorito Borut Pahor, ex primo ministro socialdemocratico.

Di fronte alla recessione, Turk promette un esecutivo tecnico per alleggerire i tagli e salvare lo stato sociale con nuove tasse. Pahor appoggia invece il rigore del governo conservatore e cerca il compromesso nazionale.

Disincantati gli elettori: “Nessuno dei due mi convince, sono uguali entrambi”, afferma il pensionato Slavko Njivar, “So che i sondaggi danno Pahor in testa. Probabilmente vincerà, ma le sorprese sono sempre possibili”.

“Abbiamo già visto al potere entrambi i candidati. Si gira in tondo: sinistra e destra, destra e sinistra, ma in realtà, non ci sono cambiamenti. Non ci sono persone vere”, aggiunge Smiljan Sosic di Lubiana, “Penso che non cambierà nulla dopo queste elezioni “.

Gli sloveni tornano alle urne in un clima esacerbato dalla crisi, dalla forte disoccupazione e dalle proteste anti-austerità. Venerdì a Lubiana una manifestazione è degenerata in gravi scontri con la polizia, con decine di arresti e feriti.