ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Vertici cinesi in prima linea contro l'Aids

Lettura in corso:

Vertici cinesi in prima linea contro l'Aids

Dimensioni di testo Aa Aa

Il segretario generale del Partito comunista cinese veste il nastro rosso per la giornata mondiale contro l’Aids.

In un ospedale di Pechino, stringe la mano ai malati, un gesto quasi provocatorio contro i pregiudizi che ancora perdurano.

A un passo dalla presidenza, Xi Jinping sprona il governo a fare di più per prevenire e curare.

Ma anche la società deve fare la sua parte, ha detto, prendendosi cura dei malati.

Ancora troppi i tabù intorno al sesso, troppe le discriminazioni e i silenzi colpevoli, come per le migliaia di contadini contagiati da sangue infetto negli anni novanta, un caso che in molti cercarono di insabbiare.

Negli ultimi dieci mesi, il numero dei cinesi contagiati è cresciuto del 13 per cento comparato al 2011, in particolare nella comunità gay.