ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Egitto, in Parlamento inizia l'esame del contestato decreto costituzionale

Lettura in corso:

Egitto, in Parlamento inizia l'esame del contestato decreto costituzionale

Dimensioni di testo Aa Aa

Più che la calma sembra essere l’attesa, a dominare su Piazza Tahrir, al Cairo. Le proteste contro il progetto del presidente Morsi di accrescere i propri poteri hanno finito per accelerare l’iter della riforma costituzionale. Oggi il parlamento comincerà l’esame del testo, anche se in piazza il clima rimane decisamente ostile al capo dello stato.

“Non riconosciamo Morsi in quanto presidente perché non lo approviamo sin dall’inizio. Ma gli egiziani hanno qualche problema con le loro emozioni riguardo alla religione, e questo è ciò che ha spinto finora molti egiziani a ignorare piazza Tahrir. Stavolta la gente ha capito chi sono davvero i Fratelli musulmani, cosi come hanno capito chi sono i politici. E quindi non faranno lo stesso errore per la seconda volta”.

“Siamo arrivati a un punto molto difficile, siamo tristi per ciò che accade in Egitto”.

Il presidente Morsi annuncia per il pomeriggio un suo intervento alla televisione nazionale, per spiegare – ha detto una fonte della presidenza – le ragioni per le quali è stato emanato il contestatissimo decreto costituzionale.