ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Maltempo in Galles: 4 morti, allevatori in ginocchio

Lettura in corso:

Maltempo in Galles: 4 morti, allevatori in ginocchio

Dimensioni di testo Aa Aa

A St. Asaph, nel nord del Galles, tutti i 500 abitanti lasciano le loro case.

È la zona più colpita dalle inondazioni che stanno interessando diverse regioni del Regno Unito e minacciano di proseguire per le prossime 24 ore.

In una casa allagata è stato scoperto il cadavere di una donna anziana. Salgono così a 4 i morti causati dal maltempo, oltre 1000 le abitazioni danneggiate.

Idrovore in azione durante tutta la notte lungo il corso del fiume Elwy nel tentativo di liberare dall’acqua la strada che conduce all’ospedale del Denbighshire.

E mentre sono ancora in corso le operazioni di sgombero, gli allevatori della zona contano i danni:

“Hanno lavorato tutti coraggiosamente per cercare di salvare gli animali – spiega Malcom Jones, un allevatore gallese – Sono devastato perché abbiamo perso anche i 15 capi di bestiame che avevano trovato riparo lì, il terreno teoricamente più sicuro di tutta l’azienda”.

“Non lo è più?”, chiede il giornalista.

“Non in queste condizioni”, conclude Jones.

Il primo ministro britannico David Cameron si è recato nel Devon garantendo il suo impegno nella trattativa con le compagnie di assicurazione.

La perturbazione – la più grave dopo quella del 2007 che causò danni per 4 milioni di euro – ha colpito almeno 350 comuni.