ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Egitto: la magistratura in sciopero

Lettura in corso:

Egitto: la magistratura in sciopero

Dimensioni di testo Aa Aa

Scontro in Egitto fra poteri dello Stato. Il presidente Morsi contro la corte costituzionale. Tema del contendere il decreto presidenziale che sancirebbe l’impossibilità di giudicare il presidente nell’esercizio delle sue funzioni.
Il 22 novembre inoltre , Morsi aveva anche deciso che nessun tribunale avrebbe potuto dissolvere la commissione incaricata di redigere la futura costituzione. Una commissione di nomina politica e dunque sotto l’influenza del presidente.
Secondo alcuni una spada di Damocle sul capo della giovanissima democrazia egiziana.
Una polemica strumentale secondo il portavoce della corte costituzionale che ha rivendicato l’indipendenza ideologica dei suoi membri e criticato la campagna strumentale montata da Morsi contro questa istanza.
La corte ha sospeso i suoi lavori e congelato la sua decisione fino a quando questa campagna d’odio non cesserà Stessa cosa ha fatto la corte di cassazione. Per i sostenitori di Morsi i poteri eccezionali del presidente sono necessari per modernizzare il paese appena uscito da una sanguinosa rivoluzione.