ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Egitto: sciopero a oltranza dei giudici

Lettura in corso:

Egitto: sciopero a oltranza dei giudici

Dimensioni di testo Aa Aa

Continua la mobilitazione in piazza Tahrir, al Cairo, contro Mohamed Morsi. Ieri – sulla piazza simbolo della rivoluzione contro Mubarak – qualche tafferuglio ha accompagnato le proteste per l’accentramento di poteri nelle mani del presidente egiziano. Altre manifestazioni, pro e contro il nuovo “faraone” d’Egitto, sono attese per oggi e nei prossimi giorni.

I giudici rimarranno in sciopero fino a che le misure che ridimensionano il loro ruolo non verranno ritirate.

La magistratura e l’opposizione fanno fronte comune.

‘‘Non c‘è spazio per il dialogo – afferma Mohamed El Baradei – quando un dittatore impone misure oppressive e abominevoli e poi dice a noi di cercare il compromesso. Siamo aperti al dialogo, ma prima deve ritirare il provvedimento e poi ne riparliamo.”

La protesta ha riunificato le varie voci dell’opposizione. Partiti liberali e di sinistra si ritroveranno insieme martedì in una grande manifestazione per dire no alla dichiarazione costituzionale, mentre i Fratelli Musulmani scenderanno in piazza per difenderla.