ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Catalogna al voto: regionali dalle conseguenze imprevedibili

Lettura in corso:

Catalogna al voto: regionali dalle conseguenze imprevedibili

Dimensioni di testo Aa Aa

Seggi aperti oggi in Catalogna per eleggere i 135 deputati che formeranno il nuovo Parlamento regionale, e che sceglieranno il nuovo Presidente: con ogni probabilità si tratterà ancora di Artur Mas, il cui partito Convergencia y Unió è dato in netto vantaggio dai sondaggi, ma la questione è se otterrà la maggioranza assoluta.

Convergencia Y Unió è un partito autonomista di centro-destra, ma in questa campagna elettorale ha puntato soprattutto sul tema dell’indipendenza della Catalogna da Madrid: su questo, il partito di Mas potrà dare per scontato l’appoggio di ERC, independentista di sinistra.
Difficile invece un’alleanza con la sinistra su altri temi: il voto potrebbe quindi portare a un governo regionale che si fondi su un appoggio esterno, oppure a maggioranze variabili.

Un governo che avrà, comunque, da ricostruire il dialogo con Madrid, lacerato non solo dalla richiesta di referendum per l’indipendenza, ma anche dal dossieraggio praticato contro Artur Mas e da questi attribuito al PP, il partito di governo a Madrid.