ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Arafat avvelenato? Martedì l'esumazione della salma

Lettura in corso:

Arafat avvelenato? Martedì l'esumazione della salma

Dimensioni di testo Aa Aa

La salma del leader palestinese Yasser Arafat sarà esumata martedì prossimo a Ramallah.

Esperti francesi, russi e svizzeri, secondo quanto annunciato dalla commissione d’inchiesta dell’Autorità palestinese, preleveranno campioni organici per stabilire se il premio Nobel per la pace morì di morte naturale o fu avvelenato.

Il caso è stato riaperto quest’estate dopo che un laboratorio di Losanna trovò sugli effetti personali di Arafat, consegnati alla vedova, tracce sospette di polonio-210, la stessa sostanza radioattiva che uccise a Londra l’ex spia russa Alexander Litvinenko.

“Stavolta le analisi non saranno su tessuti o vestiti ma, speriamo, sulle ossa o tessuti organici, sempre che se ne trovino”, spiega Francois Bochud, direttore dell’Istituto di radiofisica di Losanna, “La difficoltà principale sarà stabilire se la quantità di polonio che misureremo sarà nei limiti della norma o superiore”.

Il leader dell’Organizzazione per la Liberazione della Palestina morì in un ospedale militare in Francia, nel 2004, dopo un mese di malattia. La causa della morte fu attribuita all’epoca a un’emorragia celebrale.