ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Russia: torna in libertà scienziato accusato di divulgazione segreti

Lettura in corso:

Russia: torna in libertà scienziato accusato di divulgazione segreti

Dimensioni di testo Aa Aa

È libero Valentin Danilov, uno scienziato la cui condanna fece scalpore all’epoca ed è sempre stata ritenuta ingiusta. Arrestato nel 2001 con l’accusa di aver trasferito alla Cina segreti militari sulle tecnologie satellitari, ha sempre detto di non aver trasferito alcun segreto, ma solo informazioni di pubblico dominio nella comunità scientifica. Oggi ribadisce:

“Qualunque cosa abbia a che fare con la parola ‘spazio’ è un segreto, per i nostri servizi segreti… Qualunque cosa, anche il fatto che la terra sia rotonda…”

Danilov, prima che lo arrestassero, dirigeva un centro di ricerca all’Università di Kransnoyarsk, dove è ora tornato, insieme alla moglie.
Era stato assolto nel 2003, ma la corte suprema aveva ribaltato il verdetto condannandolo a 14 anni, poi ridotti a tredici. Due settimane fa, gli è stata concessa la libertà condizionata.