ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Vertice Ue, accordo su bilancio rinviato al 2013.

Lettura in corso:

Vertice Ue, accordo su bilancio rinviato al 2013.

Dimensioni di testo Aa Aa

Nessun accordo sul bilancio pluriennale e rinvio delle discussioni a inizio 2013. Il vertice maratona tra i leader europei giunto a conclusione fa emergere un’Europa frammentata.

Herman Van Rompuy:“Gli incontri bilaterali di ieri e il confronto costruttivo all’interno del Consiglio europeo danno prova della possibilità di arrivare a un accordo all’inizio del prossimo anno. Dovremo essere in grado di superare le divergenze ancora in essere”.

Le parole di Herman Van Rompuy non trovano d’accordo David Cameron e l’asse dei Paesi rigoristi che continuano a chiedere la riduzione delle previsioni di spesa.

David Cameron:“Saremo inflessibili come lo siamo nei confronti del nostro bilancio interno, non siamo qui per firmare un incremento delle spese europee. Parliamo di un bilancio di mille miliardi di euro, è semplicemente inaccettabile continuare ad armeggiare con i limiti, e rimescolare le quote di denaro da una parte del bilancio all’altra. Dobbiamo tagliare le spese”.

Le istituzioni comunitarie trovano l’appoggio di Roma, Parigi e in parte Berlino. Ma il bilancio dei prossimi anni si vota all’unanimità e stando alle espressioni dei leader europei all’uscita dal vertice, tutto lascia pensare che confessionali e pressioni continueranno anche nei prossimi mesi.