ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Tregua sotto osservazione. Riapre il valico di Rafah

Lettura in corso:

Tregua sotto osservazione. Riapre il valico di Rafah

Dimensioni di testo Aa Aa

Come primo effetto della tregua tra israeliani e palestinesi, c‘è la riapertura del valico di Rafah. tra la Striscia di Gaza e l’Egitto.

Le armi tacciono da una parte e dall’altra, ma la fragile tregua rimane esposta alla tensione che sul terreno rimane alta.

A Gerusalemme Est, ad esempio, dove gli abitanti del posto sono insorti in difesa di una donna palestinese, arrestata con l’accusa di aver cercato di accoltellare un soldato.

E mentre si vigila sull’implementazione degli accordi di cessate il fuoco, Israele allenta la pressione. Molti dei riservisti richiamati in questi giorni cominciano a smobilitare, ma il grosso dello schieramento di Tsahal rimane ben saldo a presidiare il territorio.

Il timore di un eventuale colpo di coda che potrebbe far nuovamente precipitare la situazione preoccupa il governo israeliano, interessato a evitare un intervento di terra almeno fino alle elezioni, ma pronto a qualsiasi altro scenario.

“Una azione ancora più forte”. Il primo ministro israeliano ha messo in chiaro che se i negoziati con Hamas, mediati dall’Egitto, non daranno i frutti sperati, tutte le opzioni tornano a essere aperte, compresa una operazione terrestre. Israele, nostante la tregua, mantiene attivo il proprio dispositivo militare alla frontiera di Gaza”.

Gaza-Israele: gli scatti di una settimana di ostilità