ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

I militari ribelli non lasceranno Goma. Vogliono trattare col presidente Kabila

Lettura in corso:

I militari ribelli non lasceranno Goma. Vogliono trattare col presidente Kabila

Dimensioni di testo Aa Aa

I militari ribelli del movimento M23 che nella Repubblica Democratica del Congo hanno preso il controllo della città di Goma respingono l’invito a ritirarsi, che gli era stato avanzato da tre leaders africani.

Gli insorti si dicono disposti a trattare, ma chiedono di farlo direttamente col presidente Joseph Kabila.

“E’ triste che il governo abbia permesso ai ribelli di impadronirsi della città. Spero che presto tutto torni alla normalità. Anche se dobbiamo convivere coi ribelli, restiamo lo stesso fiduciosi. Andiamo avanti, non abbiamo alternative”.

Dopo aver conquistato Goma, capoluogo della provincia del Nord Kivu, l’M23 ha preso anche il controllo di Sake, che si trova sul confine col Ruanda, e ciò senza sparare un colpo.

In tutta la regione, duemila militari e 500 poliziotti si sono uniti ai ribelli.

Nella Repubblica Democratica del Congo il conflitto armato per il controllo delle ingenti risorse naturali (dal coltan ai diamanti) ha causato una sanguinosa guerra civile, che ha coinvolto i paesi confinanti, a cominciare dal Ruanda, e ha provocato finora oltre mezzo milione di vittime.