ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Graduale ritorno alla normalità a Gaza

Lettura in corso:

Graduale ritorno alla normalità a Gaza

Dimensioni di testo Aa Aa

Graduale ritorno alla normalità per i palestinesi di Gaza. Nonostante l’alto numero di vittime – oltre 150 in un poco più di una settimana – e i danni che è ancora difficile stimare, il sentimento prevalente è l’entusiasmo.

Chi ha ancora una casa comincia a farvi ritorno. Chi non ce l’ha più, rovista tra le macerie nel tentativo di recuperare qualcosa di utile.

Dopo otto giorni di bombardamenti, i primi negozi e i mercati hanno riaperto i battenti e la gente torna a fare provviste. Nessuno può dire con certezza se e quanto la tregua durerà. Perciò si vive alla giornata.

“Oggi ci sentiamo nuovamente al sicuro. La speranza è che Hamas riesca a trovare una soluzione accettabile anche per il futuro, specialmente per la questione dei valichi”.

“La nostra terra ci è stata strappata e ora la rivogliamo indietro. E’ per questo che abbiamo eletto Hamas”.

In questa scuola gestita dalle Nazioni Unite avevano trovato rifugio diverse famiglie palestinesi in fuga dai bombardamenti. Passato il pericolo, faranno ritorno alle loro abitazioni, se le troveranno ancora in piedi. Altrimenti, come già accaduto dopo l’ultima grande offensiva israeliana di quattro anni fa, dovranno ricostruire da capo. Anche questa è la normalità di Gaza.

Gaza-Israele: gli scatti di una settimana di ostilità