ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Aggrediti a Roma i tifosi del Tottenham. Ci sarebbero motivi razziali dietro l'assalto

Lettura in corso:

Aggrediti a Roma i tifosi del Tottenham. Ci sarebbero motivi razziali dietro l'assalto

Dimensioni di testo Aa Aa

E’ l’una di notte a Roma e in un pub di Campo de’ Fiori dei tifosi inglesi stanno bevendo birra, alla vigilia del match di Europa League Lazio-Tottenham. Una cinquantina di persone, alcune a volto coperto, entrano nel bar armate di mazze e coltelli e feriscono 10 tifosi degli Spurs, di cui uno gravemente.

A compiere l’aggressione, distruggendo il locale, sarebbero stati degli ultras, romanisti e laziali, insieme a dei ragazzi vicini ai movimenti di estrema destra.

“Ho visto quattro persone stese per terra” spiega questo testimone. “Uno aveva un taglio sulla fronte, fatto con uno sgabello d’alluminio, presumo preso da un altro bar. Gli italiani erano organizzatissimi: caschi, spranghe, passamontagna, alcuni anche a viso scoperto. Gli inglesi invece erano pochi”.

15 italiani sono stati fermati dalla polizia, per quello che sembrerebbe un attacco pianificato, a sfondo antisemita, contro i tifosi del Tottenham, club legato alla comunità ebraica.