ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

No della Chiesa anglicana alle donne vescovo

Lettura in corso:

No della Chiesa anglicana alle donne vescovo

Dimensioni di testo Aa Aa

Poteva essere una grande rivoluzione. E’ stato un sonoro buco nell’acqua. Il sinodo della Chiesa anglicana ha detto no alla possibilità per le donne sacerdote di essere ordinate vescovo.

La discussione ha rappresentato il punto culminante di un processo in corso da almeno 10 anni e nel quale le forze conservatrici hanno avuto la meglio difronte alla spinta riformatrice. Quel che più sorprende, secondo alcune sacerdotesse che hanno preso parte al voto di ieri a Londra, è che siano state proprie le donne ha votare contro.

“La discussione di oggi si è concentrata non tanto contro le donne vescovo” dice suor Sally Hirchiner “quanto contro il ruolo delle donne nella Chiesa e, quando la discussione nasce da donne in abito talare, è ancora più difficile da ascoltare”.

“E’ Dio che ci ha chiamato” afferma suor Rose Hudson-Wilkin “ “e questa chiamata non è influenzata da chi è prevenuto, profondamente prevenuto contro le donne”.

L’Arcivescovo di Canterbury uscente Rowan Williams, che molto si era speso per questa causa, ha espresso rammarico: “Mi dispiace per le donne” ha detto “e per gli uomini che le sostengono”.