ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Egitto, ago della bilancia nella tregua a Gaza

Lettura in corso:

Egitto, ago della bilancia nella tregua a Gaza

Dimensioni di testo Aa Aa

Stop di tutte le ostilità da entrambe le parti, stop agli “omicidi mirati” israeliani e apertura dei varchi della Striscia di Gaza per facilitare il passaggio delle persone: questi i punti cardine dell’accordo per il cessate il fuoco raggiunto al Cairo.
 
Garante della tregua è l’Egitto che riesce nel ruolo di mediatore: “L’Egitto proseguirà negli sforzi per raggiungere un traguardo importante – dice Mohammed Kamel Amr, il ministro degli Esteri egiziano – porre fine alla divisione e riunire il popolo palestinese.”
 
Il ruolo del presidente egiziano Mohammed Morsi ha trovato avallo e sostegno nella diplomazia internazionale, quella statunitense in prima linea.
 
“Adesso dobbiamo lavorare – dichiara Hillary Clinton – per raggiungere un risultato durevole che promuova la stabilità regionale e faccia progredire la sicurezza, la dignità e le legittime aspirazioni di palestinesi e israeliani”
 
Il Capo della diplomazia statunitense ha sottilineato il ruolo chiave dell’Egitto: ‘‘una pietra miliare’‘ della pace nella regione.