ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Israele rinvia l'offensiva di terra

Lettura in corso:

Israele rinvia l'offensiva di terra

Dimensioni di testo Aa Aa

I tank israeliani attendono al confine con la Striscia di Gaza. Per il momento, la temuta offensiva di terra è stata rinviata. Un alto responsabile dello stato ebraico ha dichiarato che il governo vuole dare una chance agli sforzi egiziani per ottenere una tregua con i palestinesi di Hamas.

Continuano invece i bombardamenti aerei, divenuti uno spettacolo per un piccolo gruppo di israeliani. Nissim, un residente della regione: “Siamo qui per vedere i bombardamenti su Gaza. Ci hanno colpito a Sderot, Beersheba e Tel Aviv, ora anche loro devono soffrire”.

I militanti palestinesi hanno detto di aver lanciato una ventina di razzi contro contro il sud di Israele, alcuni intercettati dal sistema antimissile Iron Dome. Altri sono invece caduti nella città di Beersheba, danneggiando veicoli e autobus e mantenendo alta la tensione tra gli abitanti.

Più pesante invece il bilancio a Gaza. Dall’inizio delle operazioni militari, mercoledì scorso, le vittime sono più di cento, incluse donne e bambini. L’aviazione, la marina e l’artiglieria israeliane hanno colpito un centinaio di obiettivi nella Striscia durante la scorsa notte: bombardata anche una sede della Banca islamica nazionale di Gaza, che secondo Israele era usata da Hamas per finanziare la sua attività terroristica.