ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Turchia-Pkk: prove di dialogo, detenuti sospendono sciopero fame

Lettura in corso:

Turchia-Pkk: prove di dialogo, detenuti sospendono sciopero fame

Dimensioni di testo Aa Aa

Il governo turco è pronto a una trattativa con i separatisti curdi del Pkk.

L’annuncio del ministro della Giustizia di Ankara segue la decisione di centinaia di detenuti curdi di sospendere lo sciopero della fame che andava avanti da 68 giorni per chiedere la fine dell’isolamento del loro leader, Abdullah Ocalan.

È stato lo stesso Ocalan, dopo aver incontrato in carcere i vertici dei servizi segreti turchi – secondo quanto riporta la stampa locale – a chiedere ai separatisti di non mettere a rischio la propria vita.

Un gesto di distensione che arriva al termine di un altro weekend di sangue nella provincia curda: cinque soldati turchi e quattro ribelli separatisti sono rimasti uccisi nell’Anatolia sud-orientale, vicino al confine con l’Iraq. Il conflitto del Kurdistan turco ha fatto circa 700 morti dall’inizio dell’anno.