ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Obama in Thailandia, Myanmar e Cambogia

Lettura in corso:

Obama in Thailandia, Myanmar e Cambogia

Dimensioni di testo Aa Aa

La visita di tre giorni di Barack Obama nel sud-est asiatico è indicativa della volontà di contenere l’influenza cinese nell’area. Il primo viaggio del presidente statunitense dopo la rielezione è iniziato in Thailandia, storico alleato americano.

Obama è stato accolto a Bangkok da Yingluck Shinawatra, capo del governo, e incontrerà anche l’anziano re Bhumibol in ospedale. L’obiettivo è rafforzare i legami militari tra i due Paesi.

Ma la tappa più significativa sarà quella di lunedì a Myanmar. Nelle sole sei ore che trascorrerà nella ex-Birmania, il capo della Casa Bianca terrà un discorso all’università di Yangon, incontrerà la leader dell’opposizione Aung San Suu Kyi e avrà colloqui con le autorità, alle quali chiederà tra l’altro di sospendere la cooperazione militare con la Corea del Nord.

La visita si chiuderà martedì in Cambogia, dove Obama parteciperà al vertice annuale dei Paesi del Sud-est asiatico.