ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Fra i locali di Tel Aviv per dimenticare la guerra

Lettura in corso:

Fra i locali di Tel Aviv per dimenticare la guerra

Dimensioni di testo Aa Aa

Lontano dai bombardamenti la vita notturna di Tel Aviv scorre abbastanza tranquilla. Alcuni missili palestinesi hanno infranto le protezioni israeliane, ma gli abitanti della città che resta una della località turistiche più note del medio oriente, cercano di non pensare alla guerra alle porte.

Cosa ne pensano i cittadini ai tavolini dei caffé all’aperto?

“Non è sabato come tutti gli altri, questo no. Abbiamo paura, ma la vita deve continuare”.
“Anche qui cadono missili, ma non sono pericolosi. Credo che l’esercito sia in grado di distruggere quelli a lunga gittata, i più pericolosi e poi il sistema antimissile funziona”
“Non abbiamo altra scelta che fare quello che stiamo facendo. L’esercito deve fare quello che sta facendo perché la gente possa dormire bene la notte”.

Tel Aviv è nota come la città che non dorme mai e persino nel mezzo di una crisi come questa i suoi abitanti hanno deciso di rendere onore alla reputazione della città. È vero che c‘è meno gente in giro, ma tutti dicono una cosa sola: la vita deve andare avanti.