ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Prima conferenza stampa per Obama. "Più tasse ai ricchi"

Lettura in corso:

Prima conferenza stampa per Obama. "Più tasse ai ricchi"

Dimensioni di testo Aa Aa

Economia, carico fiscale e prospettive per la ripresa. Ma anche, di sfuggita, il caso Petreus e il tema delle migrazioni. Sono questi i temi al centro della prima conferenza stampa di Obama dopo la rielezione alla guida degli Stati Uniti d’America.

Obama ha ammonito: senza un intervento forte si rischia di tornare alla recessione. “Non dobbiamo tenere la classe media in ostaggio, mentre discutiamo dei tagli alle tasse per i ricchi – dice Obama – Dovremmo almeno procedere sui punti su cui siamo d’accordo, come quello di mantenere basse le tasse per la classe media. Farò firmare un documento a tutti in modo da poter dare alla gente una certa sicurezza prima delle vacanze”.

L’inquilino della Casa Bianca affronta anche il caso Petraeus spiegando che non ci sono ancora tutte le informazioni necessarie per trarre un giudizio.

“Voglio sottolineare che, dal mio punto di vista, ha fornito a questo Paese un servizio straordinario, oggi siamo più al sicuro grazie al lavoro di Dave Petraeus – conclude il Presidente statunitense – La mia speranza è ora che lui e la sua famiglia riescano a superare questo momento”.

Per Obama dunque una nuova partenza. Che gli permetterà di puntare ad attuare il suo programma, con meno incertezze del primo mandato.

“Una settimana dopo la rielezione il presidente si è presentato con un profilo umile ma determinato, soprattutto quando si è esposto in difesa della classe media. Coloro che hanno votato per Obama si aspettano qualcosa da lui, coloro che non lo hanno fatto contano su di lui.