ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Cina: il futuro secondo Xi Jinping

Lettura in corso:

Cina: il futuro secondo Xi Jinping

Dimensioni di testo Aa Aa

Come previsto, il Congresso ha eletto Xi Jinping segretario del Partito Comunista. In primavera sarà il nuovo presidente della Repubblica Popolare Cinese.

Xi è stato anche nominato presidente della
Commissione militare centrale. Segno che il suo predecessore Hu Jintao è ormai fuori dai giochi politici.

“Il nostro partito ha davanti a sé importanti sfide, anche interne”, ha detto Xi dopo la sua elezione, “Bisogna risolvere il problema della corruzione”.

Ha poi assicurato un impegno strenuo per il “miglioramento delle condizioni di vita della popolazione”, in un Paese in cui la leadership cinese ha sempre occultato nelle statistiche i dati della sperequazione sociale.

“Penso che il divario tra poveri e ricchi in Cina sia troppo grande. Le persone che vivono nelle zone più remote sono in miseria”, dice un giovane cinese.

Quian Wenlei, 70 anni, è ottimista: “I prossimi dieci anni sono importantissimi per la Cina. Portano con sé la speranza di uno sviluppo del Paese ad alti livelli, in termini di crescita economica e di onestà del governo. Io sono fiducioso”.

Il Giappone ha espresso l’auspicio che l’avvento di una nuova classe dirigente possa segnare il distendersi delle tensioni fra i due Paesi, scatenate dalla contesa su siti strategici nel Mar Cinese Orientale.