ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Bilancio Ue: sospeso negoziato, ma salvi fondi Emilia

Lettura in corso:

Bilancio Ue: sospeso negoziato, ma salvi fondi Emilia

Dimensioni di testo Aa Aa

All’Unione europea salta l’accordo sul budget 2013. È stato infatti rinviato il Comitato di conciliazione tra Consiglio europeo ed Europarlamento sul bilancio.

I rappresentanti dell’Assemblea si sono rifiutati di discutere del budget per l’anno prossimo, in assenza di un accordo sugli stanziamenti necessari per pagare le fatture in sospeso di quest’anno.

“Al momento non siamo d’accordo, non si tratta di una catastrofe, ma solo di una sospensione – ha spiegato il presidente dell’Europarlamento Martin Schultz – Ora ci aspettiamo una nuova proposta dalla Commissione per poi riprendere i negoziati”.

Il bilancio rettificativo del 2012, di nove miliardi di euro, comprende anche i fondi per il progetto Erasmus, rivolto agli studenti universitari, che rischia di saltare in mancanza di un accordo.

Del pacchetto faceva parte anche un secondo bilancio rettificativo relativo ai 670 milioni di euro destinati dal Fondo di solidarietà europeo al rimborso di misure prese a seguito del terremoto che colpito l’Emilia Romagna l’estate scorsa. Su quest’ultimo punto, i rappresentanti dei governi dell’Unione hanno accolto la richiesta italiana di approvarla separatamente.

“Il Parlamento europeo dice: siamo pronti a discutere tutti i progetti per il 2013, ma solo quando avremo fatto quadrare i conti del 2012 – precisa Alain Lamassoure, presidente della commissione bilancio – Purtroppo, tanti Stati membri sono d’accordo, ma alcuni rifiutano”.

Il fallimento del negoziato rischia di peggiorare il clima in vista della più complessa trattativa fra i 27 sul quadro finanziario pluriennale 2014-2020. Il mese scorso, il premier britannico David Cameron aveva minacciato il veto del Regno Unito.