ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Russia: Duma discute legge anti-fumo

Lettura in corso:

Russia: Duma discute legge anti-fumo

Dimensioni di testo Aa Aa

Anche la Russia potrebbe presto unirsi alla lista dei Paesi dove fumare nei luoghi pubblici è vietato. Il Parlamento sta dibattendo una legge che bandisce le sigarette da uffici, scuole, università e ristoranti, ma anche da luoghi all’aperto come parchi giochi e stazioni.

Il provvedimento, che risponde a una proposta del premier Medvedev, verrebbe introdotto gradualmente da qui al 2015.

“Forse la gente comincerà a pensarci – commenta una signora -. Forse questo porterà la gente ad abbandonare questa brutta abitudine.”

“In generale sono d’accordo – spiega una giovane donna -, ma nei luoghi pubblici bisognerebbe fornire alternative, come cabine per fumatori.”

Mentre una petizione contro la legge ha raccolto 165 mila firme di rivenditori e lavoratori del tabacco, questo lunedì, giornata nazionale anti-fumo, si sono svolte manifestazioni a favore della norma.

“Come insegna l’esperienza dei Paesi civili, dell’Europa – afferma un manifestante -, quando si introducono leggi che funzionano, la vita cambia in meglio.”

In Russia, i pacchetti di sigarette riportano la scritta “Il fumo uccide”. Nonostante ciò, 44 milioni di persone sono dipendenti dal tabacco e circa 400 mila muoiono ogni anno per disturbi correlati.