ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La Merkel "benedice" il piano di rigore del governo portoghese

Lettura in corso:

La Merkel "benedice" il piano di rigore del governo portoghese

Dimensioni di testo Aa Aa

In Portogallo come in Grecia. La visita di Angela Merkel a Lisbona ha acceso la rabbia dei manifestanti che considerano il cancelliere tedesco l’alfiere delle politiche di rigore imposte dai creditori internazionali.
Dando fondo alla loro fantasia le persone scese in piazza quest’oggi hanno preso di mira anche il governo portoghese che sta applicando con zelo – giudicato eccessivo – le ricette e i tagli di spesa concordati con Bruxelles, Fondo Monetario e Banca Centrale.
L’incontro è servito anche a parlare di investimenti. La Merkel ha viaggiato accompagnata da un nutrito gruppo di imprenditori interessati al mercato portoghese.
Il premier Pedro Passos Coelho ha ancora una volta attribuito alle passate gestioni il gap di competitività che affligge il paese ed ha difeso il ruolo dei partner internazionali senza i quali non sarebbe possibile avviare riforme strutturali.
La Merkel dal canto suo ha giudicato “eccellente” la politica adottata dal governo di centro destra a Lisbona. Un giudizio che dovrebbe facilitare il prossimo sblocco di una nuova tranche di aiuti pari a 2 miliardi e mezzo di Euro.