ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Formiche "sotto sorveglianza"

Lettura in corso:

Formiche "sotto sorveglianza"

Dimensioni di testo Aa Aa

La Longshaw Estate nel parco nazionale di Peak District in Gran Bretagna ospita una delle più intriganti creature dei boschi, la formica lugubris. Una specie minacciata, oggetto di una ricerca dell’università di York.

Gli scienziati stanno dotando un migliaio di questi insetti di piccoli ricevitori radio: per la prima volta si sperimenta in questo modo la comunicazione e gli spostamenti tra i nidi. In pochi secondi i ricercatori inseriscono il dispositivo di un millimetro in queste formiche, grandi quanto l’unghia del pollice, senza danneggiarle. Il progetto durerà tre anni.

“La cosa interessante è che ogni individuo è abbastanza stupido, ma assieme producono comportamenti sorprendenti e complessi”, spiega il biologo Sam Ellis. “La chiave è capire quali semplicissime regole puoi dare a ogni singola formica, ma non solo, visto che interagendo le cose si fanno più complesse. Le etichette dovrebbero aiutarci a ottenere informazioni su questo comportamento, per poter dire cosa fa ogni formica e cosa accade quando interagiscono. Così si comincia a costruire un’immagine”.

I ricercatori esamineranno come questi animaletti comunicano tra di loro nelle colonie, ospitate in diversi nidi connessi da una rete di autostrade di formiche tra cui molteplici formiche regina

Gli scienziati sperano che il progetto chiarirà non solo il comportamento delle formiche, ma contribuirà anche a proteggerle e a farle uscire dalla lista delle specie a rischio.