ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Russia: chiude Radio Liberty, voce degli USA

Lettura in corso:

Russia: chiude Radio Liberty, voce degli USA

Dimensioni di testo Aa Aa

Radio Liberty, storica emittente finanziata dagli Stati Uniti per diffondere la voce americana nell’est europeo, è costretta a interrompere le sue tramissioni in Russia, almeno in onde medie. La causa è una nuova legge di Mosca che nega le licenze alle emittenti controllate da capitali esteri.

Savik Shuster era a capo della radio negli anni Novanta e ora è un celebre conduttore televisivo in Ucraina.

“Ci sono persone nostalgiche – spiega Shuster -. Sono molte e tra loro ci sono gli ascoltatori di Radio Liberty. Sono abituati a ogni tipo di difficoltà, disturbi sulle frequenze o interferenze, ascoltando Radio Liberty. Lo scopo è informare, perché non c‘è libertà di parola, tutto è controllato dal Cremlino. La gente ha bisogno di una fonte d’informazione alternativa e questo è il ruolo e lo scopo di Radio Liberty.”

L’emittente continuerà ad esistere su internet, via satellite e anche in FM, poco ascoltate in Russia, ma un gruppo di affezionati dell’etere ha protestato per la chiusura in AM e per la riduzione del personale decisa di conseguenza dagli amministratori della radio.