ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Obama: "Chi ha di più paghi di più". E al parlamento: Discutiamo


USA

Obama: "Chi ha di più paghi di più". E al parlamento: Discutiamo

Chi ha di più dovrà pagare di più. Va verso l’equità fiscale la prima uscita del presidente Obama dopo la rielezione. Il capo della Casa Bianca ha annunciato la fine dell’epoca delle tasse minime anche per i grandi proprietari, ma si dice aperto a discutere di qualsiasi proposta, ma solo a condizione che sia costruttiva.
 
“Non sono ancorato a ogni dettaglio del mio piano. Sono aperto a un compromesso. Sono aperto a nuove idee. Sono impegnato a risolvere la sfida dei conti. Ma mi rifiuto di accettare qualsiasi approccio che non sia bilanciato”.
 
Una apertura che con il Senato controllato dall’opposizione repubblicana diventa quasi obbligata. Ma resta ottimista anche il presidente della Camera, John Boenher.
 
“E’ per il presidente una occasione per guidare i processi. E’ l’ora di impegnare il parlamento in una soluzione equilibrata che passi in entrambi i rami. Capiamo tutti quanto sia importante per il nostro paese cercare di evitare il baratro fiscale”.
 
Decisamente contrari i repubblicani, che in campagna elettorale avevano escluso ogni aumento delle aliquote.

Prossimo Articolo

mondo

Crisi in Spagna, donna sfrattata si suicida. Secondo caso il 15 giorni