ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Obama accetta le dimissioni del capo della Cia

Lettura in corso:

Obama accetta le dimissioni del capo della Cia

Dimensioni di testo Aa Aa

L’amante segreta di David Petraeus è Paula Broadwell, giovane autrice della biografia sul direttore della Cia. La donna è finita al centro dei riflettori dopo che il generale si è dimesso dichiarando “di avere avuto una relazione extraconiugale” dalla moglie con cui è stato sposato 37 anni.
Ma non è solo un affare di lenzuola a inquietare la Casa Bianca. L’Fbi aveva avviato un’indagine sulla donna perché sospettata di aver tentato di accedere all’email del generale per cercare materiale riservato.
La posizione di Petraeus si era anche indebolita dopo l’attacco all’ambasciata americana di Bengasi con la morte dell’ambasciatore.
Diverse le domande sul tappeto secondo questa analista: “adesso questa storia provocherà un terremoto nei servizi segreti? Era davvero impossibile che Petraeus rimanesse al suo posto? Aveva forse mantenuto un profilo troppo basso dopo l’attacco di Bengasi?”.
L’interventismo del generale, attivo in Iraq e Afghanistan gli aveva spalancato le porte della Cia, ma la sua breve esperienza non era stata esente da errori. Questo soprattutto, aldilà dei peccati nella vita privata sembra essergli costato il posto dando una nuova grana all’amministrazione Obama che già si stava preparando al ricambio agli Esteri di Hillary Clinton.