ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Crisi in Spagna, donna sfrattata si suicida. Secondo caso il 15 giorni

Lettura in corso:

Crisi in Spagna, donna sfrattata si suicida. Secondo caso il 15 giorni

Dimensioni di testo Aa Aa

Hanno gridato “Banche assassine”, hanno esposto cartelli contro l’indifferenza della politica per le sorti dei singoli cittadini. Così nel paese basco spagnolo hanno reso omaggio ad Amaya Egana, una ex consigliera comunale che si è suicidata mentre veniva sfrattata per morosità dal suo appartamento.

“Sono la quarta persona che l’ha vista al suolo, eravamo vicini di casa. Il governo dovrebbe vergognarsi, tagliano tagliano e a noi non resta altra scelta”.

“Devono finirla di salvare le banche, per cominciare a salvare le persone. Gli squali dei mutui devono trovare dei limiti, altrimenti non andremo da nessuna parte”.

Si tratta del secondo caso di suicidio legato all’abbandono forzato del proprio alloggio in due settimane. In conseguenza della bolla immobiliare in Spagna si stimano in almeno 350 mila i proprietari titolari di mutui bancari che rischiano di non poter onorare il debito.