ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Siria: l'opposizione è divisa. Bashar al Assad ne approfitta in tv

Lettura in corso:

Siria: l'opposizione è divisa. Bashar al Assad ne approfitta in tv

Dimensioni di testo Aa Aa

Bocche cucite a Doha In Qatar ma rischia di fallire il tentativo dell’opposizione siriana di trovare l’unità fra le forze in esilio e quelle dei ribelli operativi in Siria. La riunione si tiene sotto l’egida di Qatar e Lega Araba, con la presenza di rappresentati dei Paesi occidentali, fra cui Usa, Gran Bretagna, Francia e Germania. L’incontro arriva dopo un lungo dibattito interno al Consiglio Nazionale Siriano che mal digerisce l’ipotesi di un governo in esilio e la discussione con altri pezzi dell’opposizione. Del mancato raggiungimento di unità sembra voler approfittare il presidente Bashar al Assad che in un’intervista televisiva ha detto come non ci sia “nessuna guerra civile in Siria, ma uno scontro fra uno stato e dei terroristi aiutati dall’esterno. Se il popolo siriano fosse contro di me, io non sarei qui”, ha aggiunto il presidente. “La nostra guerra non è fra siriani e siriani, ma contro chi vuole destabilizzare il nostro paese”. A far esplodere le contraddizioni in seno all’opposizione, secondo la stampa araba, la pretesa del consiglio nazionale siriano di egemonizzare il futuro esecutivo con personaggi che vivono all’estero, estromettendo invece chi, in questi mesi, sta combattendo in prima linea.