ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La musica di casa Mozart

Lettura in corso:

La musica di casa Mozart

Dimensioni di testo Aa Aa

Interpretare uno spartito per un musicista è naturale, ma quando per farlo si usa lo strumento dell’autore del componimento e questo autore è Mozart forse l’ambizione è quella di eguagliarne la performance: ci ha provato il pianista russo Alexander Melnikov e per farlo ha potuto utilizzare il pianoforte del grande compositore in una location di eccezione, la casa di Mozart a Vienna. Il piano, che è rientrato solo temporaneamente a Vienna dopo 200 anni, fu realizzato da Anton Walter, il più importante costruttore di strumenti musicali del tempo. Fu acquistato da Mozart dopo il trasferimento a Vienna nel 1781 e fu usato fino alla morte nel 1791.

Il concerto nel seminterrato di casa Mozart ha avuto un’acustica eccellente, ma uno spazio limitato in grado di ospitare soltanto 150 persone. Nonostante ciò, gli appassionati di tutto il mondo hanno fatto l’impossibile per procurarsi i biglietti per l’evento. Il pianoforte rientrerà nel museo permanente di Salisburgo.