ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

18° Congresso PC cinese. Nuovo modello di crescita: largo al consumo interno

Lettura in corso:

18° Congresso PC cinese. Nuovo modello di crescita: largo al consumo interno

Dimensioni di testo Aa Aa

La Cina ha bisogno di un nuovo modello di crescita. Lo ha detto il presidente uscente Hu Jintao al 18° Congresso del Partito comunista in corso a Pechino, che sancirà il cambio della guardia ai vertici, con l’arrivo di Xi Jinping alla presidenza.

Quest’anno la Cina ha registrato una crescita inferiore alle aspettative, pari al solo, si fa per dire, 7,4%. Gli indicatori economici, però, stanno migliorando. Xi Jinping troverà un’inflazione in calo e una produzione industriale in aumento:

“Vediamo molti segnali positivi – dice l’economista Wei Yao – La crescita in Cina è all’inizio di un nuovo ciclo di espansione”.

La crisi ha ridotto il volume delle esportazioni, è dunque a casa propria che i cinesi devono consumare i loro prodotti, ma per far questo, è necessario che il miliardo e 200 milioni di abitanti del paese abbiano soldi da spendere:

“Spero che miglioreranno il nostro livello di vita, che faranno riforme che ci renderanno più forti” auspica un residente nella provincia di Guizhou, nel sud-ovest della Cina.

“Le nostre condizioni sono migliorate molto, ma la sanità e la scuola restano un problema nelle città medio-piccole – aggiunge una donna della provincia orientale di Jiangxi – Mi aspetto che il Congresso se ne occupi”.

È la grande massa della popolazione rurale, potenziali consumatori, a non aver fatto sufficienti passi avanti. Ecco dunque l’obiettivo: far raddoppiare il reddito medio dei cinesi entro 10 anni, mentre le banche stanno già facendo il loro dovere per irrigare l’economia.