ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Crisi: battaglia ad Atene, sospesa seduta parlamento

Lettura in corso:

Crisi: battaglia ad Atene, sospesa seduta parlamento

Dimensioni di testo Aa Aa

È battaglia ad Atene contro le misure di austerity.

Nel giorno di un voto cruciale in Grecia, primo test per il governo Samaras, in piazza va in scena la protesta con scontri violenti tra manifestanti e polizia.

La pressione della piazza ha fatto sospendere il dibattito sulla manovra da tredici miliardi e mezzo di euro, che prevede nuovi tagli al bilancio, aumento delle tasse e riforma del lavoro. Il governo conservatore puntava a farla passare con una maggioranza ristretta, senza l’appoggio del Pasok e del il partito d’opposizione Syriza.

Oltre settantamila greci contestano davanti al parlamento le ulteriori misure di austerità, chieste in cambio di 31 miliardi di euro da parte dei creditori internazionali.

Nella terza giornata di sciopero generale, decine di migliaia di manifestanti erano scesi in strada già prima di convergere in serata verso piazza Syntagma. Protestano anche i poliziotti, contro le riduzioni delle pensioni pubbliche fino al 25%.

La rabbia ha spinto un gruppo di lavoratori municipali a occupare l’edificio del ministero della riforma amministrativa, prima di essere allontanati dalla polizia.