ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Mavi Marmara: a processo quattro dirigenti militari israeliani

Lettura in corso:

Mavi Marmara: a processo quattro dirigenti militari israeliani

Dimensioni di testo Aa Aa

Rischiano la condanna all’ergastolo i quattro dirigenti militari israeliani accusati dalla giustizia turca dell’assalto, nel maggio 2010, alla nave Mavi Marmara. Inizia il processo davanti alla Settima Corte Criminale di Istanbul.

“Secondo gli accordi internazionali sullo scambio di prigionieri”, spiega Gulden Somnez, avvocato dell’accusa, “gli imputati possono essere arrestati in una paese terzo e, con un mandato di cattura emesso dall’Interpol, essere estradati in Turchia.”

I giudici, in assenza dei quattro dirigenti militari, potrebbero pronunciare una sentenza di condanna in contumacia.

Israele accusa: “Non c‘è alcuna comunicazione ufficiale sui capi di imputazione”, dichiara Moshe Kamhi, della Consulta Generale di Israele a Istanbul. “Nessun documento è stato presentato. I quattro militari non hanno alcuna possibilità di difendersi.”

L’assalto, al largo delle coste dello Stato ebraico, fece nove morti fra i militanti filopalestinesi turchi a bordo. Da quel momento, la Turchia ha congelato ogni relazione con Israele. La nave era un’ammiraglia della ‘flottiglia per Gaza’ e voleva rompere il blocco navale intorno alla Striscia.

Da Istanbul Bora Bayraktar, corrispondente di euronews: “Gli attivisti della Mavi Marmara sono determinati e continueranno a fare pressioni. Il Palazzo di Giustizia potrebbe essere al centro di nuove manifestazioni.”