ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Obama o Romney: gli Stati uniti scelgono

Lettura in corso:

Obama o Romney: gli Stati uniti scelgono

Dimensioni di testo Aa Aa

Election day negli Stati uniti dove 120 milioni di elettori stanno andando alle urne per eleggere il loro nuovo presidente, i membri della Camera dei rappresentanti, un terzo dei senatori.

Il presidente uscente, il democratico Barack Obama, aveva votato in anticipo, il 25 ottobre, nella sua Chicago.

Lo sfidante repubblicano Mitt Romney si è recato a un seggio di Belmont, Massachusset, accompagnato dalla moglie Ann. Il tempo di parlare alla stampa per dichiararsi fiducioso nella vittoria e poi via per l’ultimo giro elettorale. Romney aspetterà l’esito dell’Election day da Boston.

La sua campagna era partita male, ma i tre dibattiti con Obama, a ottobre, in particolare il primo, lo hanno fatto decollare, mostrandolo credibile e convincente agli occhi dei simpatizzanti repubblicani.

Credibile appare anche il candidato che Romney ha scelto per la vice presidenza, Paul Ryan, che ha votato a Janesville in Wisconsin. Il giovane Ryan, ha 42 anni ed è entrato al Congresso a 28, è considerato la testa pensante della nuova destra americana, che si pone come forza di rottura rispetto all’era Bush.

L’unica cosa che ha in comune con il candidato democratico alla vicepresidenza, Joe Biden, è la religione, cattolica. Biden, che spera di succedere a se stesso accanto a Obama e ha votato a Greenville, in Delaware, è un veterano della politica. Prima di passare 4 anni occupando la seconda poltrona della Casa bianca, ne ha trascorsi 35 in Senato, dove si è molto occupato di esteri.