ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Greci in piazza per lo sciopero generale contro il nuovo piano di austerità

Lettura in corso:

Greci in piazza per lo sciopero generale contro il nuovo piano di austerità

Dimensioni di testo Aa Aa

Scendono in piazza, sospendono le attività lavorative, bloccano i trasporti.
I cittadini greci con uno sciopero generale di 48 ore
stanno conducendo da oggi una strenua protesta per evitare l’approvazione al Parlamento di un nuovo piano di austerità.
La votazione è prevista per domani ed i sindacati insieme all’opposizione assicurano battaglia.

“Dobbiamo resistere a questo governo e al sistema” ha dichiarato Aleka Papariga del partito KKE.

“É difficile trovare lavoro mentre è praticamente impossibile trovarne uno che sia decente – aggiunge Dimitri Yanoulas, lavoratore del settore privato – Lavorare 12 ore al giorno a metà salario e con il rischio di essere licenziati ad ogni momento non è lavoro. Si tratta di lavori forzati. Rispondere alle esigenze di una famiglia intera con 400 euro è impossibile. Lo è anche per una persona sola”.

Alla serrata per evitare i tagli di bilancio, hanno aderito in modo massiccio i lavoratori dei trasporti.
Evidenti le ripercussioni soprattutto sui turisti.

“Non ci sono autobus, metro né taxi – dice una turista – quindi dobbiamo trovare un’altra soluzione. Credo che sarà un giorno difficile”.

Anche per domani si prospetta nel paese un’altra giornata di passione prima del voto d’ urgenza previsto in serata al Parlamento. Il piano che trova l’ostilità delle piazze, prevede nuovi tagli a pensioni, sanità e servizi sociali.