ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Hamilton: "Riis sapeva del doping alla CSC"

Lettura in corso:

Hamilton: "Riis sapeva del doping alla CSC"

Dimensioni di testo Aa Aa

Bjarne Riis torna al centro della bufera. Il direttore sportivo della Saxo Bank sarebbe stato al corrente del fatto che tra il 2002 e il 2003 nel suo team d’allora, la CSC, si facesse uso di doping. A dichiararlo è l’ex ciclista Tyler Hamilton, in un’intervista alla tv danese, rilasciata in occasione della presentazione del suo libro.

“Cercavamo di non parlare troppo al telefono delle pratiche usate, solo perchè era un momento difficile. La polizia cominciava ad essere coinvolta, ma ogni volta che ci incontravamo io e Riis, alle corse o in allenamento, ne parlavamo. Non all’aria aperta certo, e non di fronte agli altri”.

“Non sono a mio agio a parlare di Bjarne Riis, è un bravo ragazzo e ha fatto tanto per me; quegli anni per me, sono stati anni felici. Sono certo che non sarà contento di quello che ho scritto nel mio libro. Ma è la verità e io ho il diritto di dire la verità. Penso che anche lui dovrebbe farlo, per il bene del ciclismo”.

Riis ha sempre negato che i suoi corridori facessero uso di doping. E ha sempre negato di conoscere il Dr. Fuentes, al centro della famosa Operación Puerto, nella quale fu coinvolto anche Ivan Basso, che a quei tempi correva proprio per il Team CSC.