ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

G20 lancia allarme crescita

Lettura in corso:

G20 lancia allarme crescita

Dimensioni di testo Aa Aa

L’allarme per la crescita. E’ questo il nodo attorno cui dovrebbe chiudersi il G20 di Città del Messico, dove i ministri delle Finanze e i governatori delle banche centrali delle 20 maggiori economie del pianeta sono riuniti per discutere l’agenda economica mondiale.

L’Europa rischia di fare la parte del cattivo allievo, ma la necessità di trovare un accordo sul debito per gli Stati Uniti non è un problema minore, come ricorda il ministro delle Finanze indiano Shri P. Chidambaram.

“Il prossimo Presidente degli Stati Uniti dovrà affrontare il rischio di una stretta fiscale in assenza d’accordo sul debito” dice. “Chiunque verrà eletto martedì dovrà lavorare assieme al Congresso per trovare delle soluzioni. E l’Europa dovrà mettere in ordine i conti. Non credo che l’Europa abbia ancora visto il peggio ma spero che ritrovi la via della crescita”.

Al centro delle preoccupazioni internazionali resta l’incapacità dell’Europa di trovare una soluzione duratura alla crisi in Grecia. E su questo punto aumenta la pressione del Fondo Monetario Internazionale per tagliare il debito ellenico.