ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Pussy Riot: Medvedev, ingiusto tenerle in carcere

Lettura in corso:

Pussy Riot: Medvedev, ingiusto tenerle in carcere

Dimensioni di testo Aa Aa

Le Pussy Riot non dovrebbero essere in carcere. Parola del premier russo Dmitri Medvedev.

Contraddicendo il presidente Vladimir Putin che aveva definito meritato il verdetto di condanna, l’ex capo del Cremlino ha detto di non riternere giusto che le ragazze del gruppo rock debbano scontare pene detentive. Due componenti del trio sono state condannate a due anni per blasfemia.