ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Polemiche tra i palestinesi per una intervista di Abbas che nega il diritto al ritorno dei profughi

Lettura in corso:

Polemiche tra i palestinesi per una intervista di Abbas che nega il diritto al ritorno dei profughi

Dimensioni di testo Aa Aa

Ha sollevato un’ondata di polemiche tra i palestinesi, l’intervista che il presidente dell’Anp Abbas ha rilasciato alla tv israeliana, nel corso della quale ha detto di escludere il diritto al ritorno dei profughi nei luoghi al di fuori dei confini del 1967.

Affermazioni clamorose, subito censurate dai leader di Hamas, che da anni amministrano la Striscia di Gaza.

“Sono parole estremamente pericolose, e colpiscono il diritto al ritorno per i profughi. Non è qualcosa che riguardi solo la persona di Mahmud Abbas, ma soprattutto sei milioni di palestinesi”.

Nei campi dove vivono i palestinesi espulsi dopo la nascita di Israele, le parole di Mahmud Abbas sollevano scarsi consensi.

“Nessuno qua si arrenderà o dimenticherà la propria terra. E lo stesso faranno le generazioni future. Nessuno ha il diritto di cancellare questo diritto, nemmeno il presidente”.

Secondo alcuni osservatori, l’uscita di Abbas sarebbe in relazione con le imminenti elezioni israeliane, e potrebbe costituire un tentativo di togliere argomenti alle ali più oltranziste della politica ebraica.